ACCONCIATORI - Corso shiatsu PDF Stampa E-mail
Giovedì 22 Gennaio 2015 15:08

shatsuConfartigianato Imprese Alto Milanese, nella prospettiva che i propri acconciatori, oltre alla loro professionalità e tecnica, acquisiscano altri strumenti qualificanti che consentano di offrire un servizio più ampio ai loro clienti, propone alle proprie imprese associate un corso di trattamento shiatsu.

Nel contesto sociale ed economico odierno, caratterizzato da competitor che puntano solo sul prezzo come leva per attirare nuovi clienti, la risposta per aumentare la fedeltà del cliente e attirarne di nuovi, senza compromettere il guadagno, si ottiene attraverso una competenza tecnica qualificata, ma sempre di più anche attraverso un servizio di ampio respiro.

Leggi tutto...
 
Confartigianato: “Banche popolari modello virtuoso di credito, essenziale per lo sviluppo del made in Italy” PDF Stampa E-mail
Mercoledì 21 Gennaio 2015 09:08

confartigianato“Il sillogismo grande banca-grande credito non sembra aver funzionato. Gli imprenditori non registrano miglioramenti nell’accesso al credito con gli istituti di grandi dimensioni. Al contrario, il localismo bancario ha contribuito allo sviluppo del sistema produttivo italiano rappresentato per il 95% da piccole imprese. È il modello di sviluppo fatto di intreccio dell'economia con il territorio, idoneo a reggere la sfida dell'economia globale. Per questo siamo contrari alle ipotesi di riforma delle banche popolari all’attenzione del Governo”.

Leggi tutto...
 
CONVENZIONE CONFARTIGIANATO – FIAT CRYSLER AUTOMOBILES ITALY: OFFERTA 2015 PDF Stampa E-mail
Martedì 20 Gennaio 2015 09:58

fiat

La Convenzione con il Gruppo FIAT, che da quest’anno ha assunto la nuova denominazione: “FIAT CRYSLER AUTOMOBILES Italy”, è da tempo una delle più apprezzate dalle imprese associate.

L’offerta per il 2015 comprende sia i veicoli commerciali del marchio FIAT Professional, sia alcuni modelli di autovetture del marchi FIAT, LANCIA, ALFA ROMEO e JEEP ed ha una durata che è estesa all’intero anno.

Leggi tutto...
 
FISCO – DAI NUOVI ISTITUTI PER VERSARE L’IVA UN CONTO INSOSTENIBILE PER IMPRESE E CONSORZI PDF Stampa E-mail
Venerdì 16 Gennaio 2015 09:47

confartigianato“L’ampliamento delle ipotesi di applicazione del “reverse charge” (l’Iva viene pagata da chi riceve la fattura e non da chi la emette) e l’introduzione dello “split payment” (se la fattura è emessa nei confronti di enti pubblici l’Iva è pagata dall’ente pubblico stesso), quali strumenti di lotta all’evasione dell’Iva, presentano un conto difficilmente sostenibile per le imprese e per i loro consorzi. Si rischia di far precipitare la situazione finanziaria, già precaria, di coloro che operano nel settore dell’impiantistica, dell’edilizia, dei servizi di pulizia, nonché della grande distribuzione alimentare e quelle che lavorano stabilmente con enti pubblici”. Lo si legge in una nota di Rete Imprese Italia.

Leggi tutto...
 
SISTRI - Rete Imprese Italia: "Il Governo ne sospende l’operatività ma pretende i contributi dalle imprese" PDF Stampa E-mail
Mercoledì 14 Gennaio 2015 08:49

sistri“Dopo sette anni, all’assurda vicenda del Sistri si aggiunge l’ennesima beffa. Il Decreto Milleproroghe contiene l’obbligo per le imprese di pagare entro il primo febbraio i contributi per un sistema obsoleto che, è dimostrato, non garantisce in alcun modo la tracciabilità dei rifiuti. Non solo. Alla scadenza del primo febbraio si aggiunge anche quella del 30 aprile, per il pagamento del contributo 2015”. Lo si legge in un comunicato stampa di Rete Imprese Italia.

Leggi tutto...
 
CREDITO: “Le nuove regole per le banche che prepara la Bce rischiano di spalancare le porte a una nuova stagione di credit crunch” PDF Stampa E-mail
Venerdì 09 Gennaio 2015 16:47

RETE IMPRESE italia“Basta con nuovi provvedimenti anti-credito destinati alle banche che, inevitabilmente, rimbalzeranno in maniera pesante su tutte le imprese, ma soprattutto su quelle piccole. Dopo oltre sette anni di crisi mondiale, sopportati con enormi sacrifici dal sistema produttivo, la Banca centrale europea non può ulteriormente inasprire i requisiti del capitale degli istituti creditizi senza considerare con attenzione gli impatti che questa operazione avrà sull’economia reale, cioè le imprese e le famiglie. C’è il rischio, concreto, di spalancare le porte a una nuova, nefasta, stagione di credit crunch”.

Leggi tutto...
 
FISCO - Giorgio Merletti, Presidente di Confartigianato: “Non rallentare l’attuazione della delega fiscale” PDF Stampa E-mail
Mercoledì 07 Gennaio 2015 17:13

rete imprese italia“I principi della delega fiscale sono troppo importanti per gli artigiani e le piccole imprese. Ci auguriamo che nulla ne rallenti l’attuazione attesa da troppo tempo dalle aziende”.

Il Presidente di Confartigianato, Giorgio Merletti, interviene sul decreto in materia fiscale approvato nel Consiglio dei Ministri del 24 dicembre scorso, per sollecitare “il rapido superamento di polemiche e strumentalizzazioni che potrebbero minare il percorso di riordino del sistema tributario, occasione storica per cambiare il rapporto fra i contribuenti e lo Stato e, soprattutto, per ridurre la pressione fiscale sugli imprenditori orientando il sistema alla crescita”.

Leggi tutto...
 
DAL GOVERNO DURO COLPO ALL’AUTOTRASPORTO PDF Stampa E-mail
Martedì 23 Dicembre 2014 10:13

La "fiducia" chiesta dal Governo al Senato ha cancellato radicalmente tutti e 5 gli emendamenti alla Legge di Stabilità 2015, presentati pochi giorni prima da Confartigianato Trasporti; durissimo il commento del Presidente Nazionale di Confartigianato Trasporti, Amedeo Genedani: "E' una scelta nefasta compiuta nei confronti di centinaia di migliaia di imprese dell'autotrasporto e dei loro dipendenti, che purtroppo proveranno "sulla loro pelle" la conseguenza del comportamento delle Associazioni che sono state assenti e che, di fatto, hanno negato il proprio apporto a rafforzare l'azione di difesa degli artigiani promossa da Confartigianato Trasporti".

Leggi tutto...
 
RAPPORTO CONGIUNTURALE EDILIZIA: IMPRESE ARTIGIANE SEMPRE PIÙ IN SOFFERENZA PDF Stampa E-mail
Lunedì 22 Dicembre 2014 08:49

E' ancora crisi per il settore dell'edilizia: nel terzo trimestre del 2014 il numero di imprese artigiane delle costruzioni è pari a 409.222, con un calo del 3,2% rispetto allo stesso trimestre del 2013. In 5 anni hanno chiuso oltre 49 mila imprese artigiane edili. L'ultimo rapporto di ANAEPA-Confartigianato sulla situazione del comparto delle costruzioni, presentato nel corso dell'Assemblea di Confartigianato Edilizia del 13 dicembre 2014, conferma la difficile congiuntura economica che sta ancora colpendo duramente imprese e lavoratori delle costruzioni che dura da ben 7 anni.

Leggi tutto...
 
LEGGE STABILITÀ - Rete Imprese Italia: "No a stravolgimenti della missione del Fondo di garanzia per le Pmi” PDF Stampa E-mail
Venerdì 19 Dicembre 2014 08:51

rete imprese italia“No a stravolgimenti della missione del Fondo centrale di garanzia per le Pmi che snaturano la sua funzione di sostegno alle imprese che oggi incontrano maggiori ed evidenti difficoltà ad ottenere credito dalle banche. L’ultimo tentativo, in ordine di tempo, è avvenuto ieri, con un emendamento alla Legge di stabilità approvato dalla Commissione Bilancio del Senato, che apre il Fondo a portafogli di operazioni per imprese fino a 499 addetti. L’emendamento non solo è in contrasto con la definizione europea di Pmi, ma mischia nello stesso strumento realtà imprenditoriali profondamente diverse che devono essere invece sostenute da interventi altamente specializzati”.

Leggi tutto...
 
RIFIUTI Rete Imprese Italia in audizione al Senato sul Collegato Ambientale: “Varare subito sospensione fino al 31 dicembre 2015 delle sanzioni del Sistri” PDF Stampa E-mail
Giovedì 18 Dicembre 2014 09:02

sistriServe immediatamente un provvedimento che sospenda fino al 31 dicembre 2015 l’applicazione delle sanzioni relative agli obblighi  del Sistri. Altrimenti dal 1° gennaio 2015 gli imprenditori rischiano di essere pesantemente colpiti. La proroga è attualmente inserita nel Ddl Collegato Ambientale, che però non concluderà l’iter di approvazione a breve. Occorre con urgenza individuare un provvedimento in cui formalizzare tale intervento nei tempi utili per evitare l’imminente scadenza del 1° gennaio.

E’ la richiesta avanzata ieri dai rappresentanti di Rete Imprese Italia durante l’audizione presso la Commissione Ambiente del Senato sul Ddl Collegato ambientale alla Legge di stabilità.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>