Apprendistato di primo livello: un’opportunità sul territorio

L’apprendistato di primo livello, previsto inizialmente dalla Legge Biagi e riformato poi a partire dal Decreto Legislativo 81/2015, consente alle imprese di utilizzare le prestazioni di giovani studenti che attraverso un percorso simbiotico di studio e lavoro possono acquisire un diploma di qualificazione professionale, un diploma di istruzione secondaria superiore o un certificato di specializzazione tecnica professionale (a seconda del percorso scelto dallo studente)

Recentemente la nostra struttura, da sempre impegnata in progetti di alternanza, ha sottoscritto un importante accordo con l’Istituto scolastico ISIS Bernocchi di Legnano, che prevede l’istituzione di classi ad-hoc per questa particolare tipologia di istruzione distribuita tra studio / lavoro. Grazie all’accordo, le aziende del territorio possono sfruttare al meglio lo strumento dell’apprendistato di primo livello, inserendo all’interno delle proprie aziende ragazzi che cresceranno con l’impresa, apportando il loro contributo lavorativo e le loro conoscenze teoriche.

Questa tipologia di apprendistato è rivolta a tutti gli imprenditori, ed ai ragazzi di età compresa tra i 15 ed i 25 anni, e prevede una durata massima di 3 o 4 anni rispettivamente per la qualifica professionale o per il diploma professionale. Trattandosi di una particolare tipologia di rapporto di lavoro, è previsto un monte ore di formazione obbligatorio pari a 400 ore annue, di cui 240 ore  ore svolte presso l’ISIS (1 giorno alla settimana)  e 160 ore da effettuarsi in azienda, anche in modalità “on the job” ovvero in affiancamento. Le ore restanti sono da considerarsi lavorative.

Il contratto è interessante anche dal punto di vista del costo del lavoro, infatti, la retribuzione base per le sole ore in cui vi è prestazione lavorative, è stabilita dai contratti collettivi, sulla base delle linee generali della normativa (D.Lgs 81/2015 artt. da 41 a 43), come indicato nella tabella che segue:

Retribuzione della prestazione di lavoro in azienda
Primo annonon inferiore al 45% della retribuzione di riferimento spettante per il livello di inquadramento
Secondo annonon inferiore al 55% della retribuzione di riferimento spettante per il livello di inquadramento
Terzo annonon inferiore al 65% della retribuzione di riferimento spettante per il livello di inquadramento
Quarto annonon inferiore al 70% della retribuzione di riferimento spettante per il livello di inquadramento

Le ore di formazione scolte presso l’Istituto Scolastico (240 ore annue)  non sono retribuite dal datore di lavoro, mentre le ore di formazione svolte in azienda sono retribuite con il 10% della retribuzione di riferimento per il livello spettante. Anche l’aliquota contributiva è agevolata, ed è fissata nella misura del 5%, con un’ulteriore agevolazione per i primi 2 anni nelle aziende che occupano meno di 9 addetti (1° anno 1,5%, e 2° anno 3%) .

Le imprese interessate possono contattare l’Area Lavoro dell’associazione per approfondire la tematica.